Presentazione

La Cronormorfodieta è un approccio integrato che tiene conto della cronobiologia degli ormoni e della morfologia. Non siamo tutti uguali e, già nel 400 A.C., Ippocrate aveva osservato che trovare la giusta alimentazione e tipologia di esercizio fisico per ognuno era la strada per raggiungere la salute. Egli aveva inoltre notato come determinate morfologie, ovvero determinate forme del corpo, fossero legate a specifiche espressioni caratteriali. Tutto questo, ora si sa, è legato alla genetica che indirizza il nostro sviluppo secondo le nostre predisposizioni. Oggi, tuttavia, si ha la certezza che anche l’epigenetica (cioè l’influenza dell’ambiente esterno) gioca un ruolo fondamentale nel permettere o impedire il manifestarsi di determinate predisposizioni: “Nasciamo come siamo, diventiamo come mangiamo, come ci muoviamo, come pensiamo!”. Già la medicina suddivide l’obesità in due tipologie: androide prevalente nella parte superiore e ginoide prevalente nella parte inferiore e la medicina funzionale collega questi dismorfismi alla predisposizione nei confronti di determinate patologie. È un dato di fatto all’evidenza comune che le persone accumulano grasso in maniera diversa. Alcuni individui accumulano grasso soprattutto nella parte superiore del corpo e nell’addome (conformazione a mela), altri in modo particolare nella parte inferiore (conformazione a pera), altri ancora in maniera omogenea sia sopra che sotto (conformazione a peperone). Determinate morfologie, ovvero determinate forme del corpo, sono legate a prevalenze metaboliche ormonali: il sovrappeso di tipo androide ad un dismetabolismo dei glucidi ed ipercorticosurrenalismo in individui con livelli più elevati di androgeni e predispone alla sindrome metabolica; il sovrappeso ginoide associato ad iperestrogenismo ed ipotiroidismo con sovraccarico tossico a livello epatico predisponendo a problematiche gastrointestinali e malattie autoimmuni. Gli ormoni influenzano la distribuzione del grasso così come le scelte alimentari e gli alimenti, a loro volta, condizionano le secrezioni ormonali; tutto questo in un circuito integrato. Tuttavia occorre tener presente che la secrezione degli ormoni varia nel corso della giornata, ne deriva pertanto che anche l’assunzione di determinati alimenti in momenti diversi della giornata, abbia un effetto diverso sull’accumulo del grasso. La Cronormorfodieta tiene conto della morfologia dell’individuo (a mela, a pera o a peperone) che corrisponde a specifiche prevalenze ormonali, la cui influenza sulla distribuzione del grasso può essere controllata e modificata, in parte, dalla scelta sia qualitativa che cronologica degli alimenti, favorendo, di conseguenza l’equilibrio ormonale nell’ottica di un maggior benessere e miglior composizione corporea

Programma

  • Endocrinologia
  • I Morfotipi della Cronormorfodieta e relativi approcci nutrizionali per il dimagrimento, la salute e la performance
  • Ritmi circadiani e Cronobiologia
  • Biotipi Costituzionali in Medicina
  • Fisiologia del Tessuto Adiposo
  • Dietetica di base
  • I Morfotipi e relativi approcci psicocomportamentali
  • I Morfotipi e relativi Aspetti Motori
  • Diagnostica Strumentale
  • Esempi pratici di impostazioni di Cronormorfodieta con software
  • Casi clinici

Informazioni

Obiettivo formativo

2 - Linee guida - protocolli - procedure

Mezzi tecnologici necessari

Connessione a internet

Sistema operativo: Microsoft Windows (XP, Vista, Seven), Linux, MacOS X

Browser:
Internet Explorer 7 o superiore
Chrome
Firefox
Safari
Opera

Dispositivi supportati:
Laptop
Netbook
Tablet
Smartphone

Procedure di valutazione

Test di Verifica a risposta multipla - 4 risposte (1 corretta e 3 errate) - 75 % di risposte corrette per superamento

Responsabili

Responsabile scientifico

  • MS
    Prof. Massimo Spattini
    Medico Chirurgo, Vicepresidente AMIA ( Associazione Medici Italiani Antiaging) – Ideatore della Cronormorfodieta

Docente

  • MC
    Dott. Marco Tullio Cau
    Specialista in Psicologia dello Sport, Nutrizione Clinica e Psicologia del comportamento alimentare
  • PC
    Dott. Paolo Conforti
    Medico Chirurgo specializzato in medicina dello Sport
  • FD
    Dott. Fabrizio D'Agostino
    Biologo nutrizionista e cinesiologo, Ideatore del software nutrizionale Sifadieta,Presidente della SIFA (Società Italiana Fitness)
  • PE
    Dott. Paolo Evangelista
    Esperto in Psicologia dello Sport e della performance umana
  • AM
    Dott.ssa Anna Merusi
    Biologa nutrizionista specialista in nutrizione umana, funzionale, anti-aging, sportiva e micronutrizione. Educatore alimentare
  • MS
    Prof. Massimo Spattini
    Medico Chirurgo, Vicepresidente AMIA ( Associazione Medici Italiani Antiaging) – Ideatore della Cronormorfodieta

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Allergologia ed immunologia clinica
  • Anatomia patologica
  • Anestesia e rianimazione
  • Angiologia
  • Audiologia e foniatria
  • Biochimica clinica
  • Cardiochirurgia
  • Cardiologia
  • Chirurgia Generale
  • Chirurgia Maxillo-facciale
  • Chirurgia pediatrica
  • Chirurgia plastica e ricostruttiva
  • Chirurgia toracica
  • Chirurgia vascolare
  • Continuita assistenziale
  • Cure Palliative
  • Dermatologia e venereologia
  • Direzione medica di presidio ospedaliero
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Epidemiologia
  • Farmacologia e tossicologia clinica
  • Gastroenterologia
  • Genetica medica
  • Geriatria
  • Ginecologia e ostetricia
  • Igiene degli alimenti e della nutrizione
  • Igiene, epidemiologia e sanita pubblica
  • Laboratorio di genetica medica
  • Malattie dell'apparato respiratorio
  • Malattie Infettive
  • Malattie metaboliche e diabetologia
  • Medicina aereonautica e spaziale
  • Medicina del lav. e sicurez. degli amb. di lav.
  • Medicina dello sport
  • Medicina di comunita'
  • Medicina e chirurgia di accettaz. e di urgenza
  • Medicina fisica e riabilitazione
  • Medicina generale (Medici di famiglia)
  • Medicina interna
  • Medicina legale
  • Medicina nucleare
  • Medicina subacquea e iperbarica
  • Medicina termale
  • Medicina trasfusionale
  • Microbiologia e virologia
  • Nefrologia
  • Neonatologia
  • Neurochirurgia
  • Neurofisiopatologia
  • Neurologia
  • Neuropsichiatria infantile
  • Neuroradiologia
  • Oftalmologia
  • Oncologia
  • Organizzazione dei servizi sanitari di base
  • Ortopedia e traumatologia
  • Otorinolaringoiatria
  • Patologia clinica
  • Pediatria
  • Pediatria (pediatri di libera scelta)
  • Privo di specializzazione
  • Psichiatria
  • Psicoterapia
  • Radiodiagnostica
  • Radioterapia
  • Reumatologia
  • Scienza dell'alimentazione e dietetica
  • Urologia

Odontoiatra

  • Odontoiatra

Farmacista

  • Farmacia Ospedaliera
  • Farmacia territoriale

Chimico

  • Chimica analitica

Biologo

  • Biologo

Fisico

  • Fisica sanitaria

Dietista

  • Dietista

Fisioterapista

  • Fisioterapista

Infermiere

  • Infermiere

Infermiere pediatrico

  • Infermiere pediatrico

Ostetrica/o

  • Ostetrica/o

Altro

  • Altro
leggi tutto leggi meno